Sindrome del
Tunnel carpale


Sindrome del Tunnel carpale: il Dr. Michele Cespites, nello Studio di Fisioterapia e Riabilitazione in Calabria, a Vibo Valentia, può aiutarti.

Come trattare il tunnel carpale a Vibo Valentia

La sindrome del tunnel carpale è una condizione dolorosa causata dalla compressione del nervo mediano all'interno del polso. Essa è abbastanza invalidante in quanto chi ne soffre non riesce ad eseguire molte semplici azioni, come svitare un tappo, abbottonare una camicia o reggere qualcosa per più di 10 secondi.

Se hai il sospetto di soffrire di tunnel carpale in Calabria, dovresti contattare un medico specialista per farlo analizzare tramite un'elettromiografia, un'ecografia del polso o una risonanza magnetica. Una volta diagnosticato puoi trattare il tunnel carpale a Vibo Valentia con la fisioterapia del Dr Michele Cespites, come vedremo anche in seguito.

Cos'è la sindrome del tunnel carpale?

Prima di definire questo tipo di sindrome, bisogna specificare che il tunnel carpale è una struttura anatomica che si presenta tra le ossa del carpo e dal legamento carpale trasverso. Al suo interno vi sono nove tendini e il nervo mediano (con funzione sensitiva e motoria).

La sindrome del tunnel carpale è il tipo più diffuso di neuropatia, che vede presentarsi una compressione del nervo mediano all'interno del tunnel carpale. Più nello specifico si può verificare una condizione di tunnel stretto in cui lo spazio disponibile per lo scorrimento del nervo appare ridotto, o un aumento del volume del nervo. La riduzione dello spazio può essere di natura fisiologica, ma più spesso deriva dall'attività lavorativa che aumenta la pressione sul nervo.

Cause e fattori di rischio della sindrome

Sebbene non esistano cause ben definite che scatenano questa patologia, non si escludono condizioni di ereditarietà e genetica. In generale, a soffrire maggiormente di sindrome del tunnel carpale sono i soggetti sopra i 40 anni (in particolare donne).

Tra le cause ed i fattori di rischio più frequenti ci sono:
  • Sovrappeso;
  • Gravidanza, per via della ritenzione idrica e del gonfiore che porta ad una diminuzione dello spazio nel tunnel carpale. Tuttavia, se la comparsa della patologia è dovuta solo a questo, dopo il parto le funzionalità rientrano nella norma;
  • Attività lavorative o hobby che richiedono piegamenti e movimenti ripetuti del polso, come lo scrivere molto al pc o il suonare uno strumento;
  • Artrite;
  • Diabete;
  • Ereditarietà;
  • Precedenti traumi al polso.

Tunnel carpale: sintomi

Come vedremo, il sintomo iniziale del tunnel carpale è il formicolio alle dita, che può regredire autonomamente o peggiorare col passare del tempo facendo perdere del tutto la sensibilità delle prime 3 dita. Dovesse presentarsi una condizione più grave, persino i gesti più semplici apparirebbero compromessi. La sintomatologia che vedremo in seguito di solito si manifesta durante la notte e la mattina.

Ecco allora quali sono i sintomi più comuni del tunnel carpale:
  • Dolore sulla mano e sul polso (anche nell'avambraccio, nei casi più avanzati);
  • Formicolio sulla mano e sul polso;
  • Mancanza di forza e sensibilità nei punti sopra elencati;
  • Intorpidimento alle mani;
  • Difficoltà nella presa.

Come curare la sindrome del tunnel carpale in Calabria

Le cure per questa patologia dipendono dalla gravità della sintomatologia del paziente. Nei casi più gravi in cui si rischia la perdita della funzionalità della mano, l'intervento chirurgico resta la soluzione migliore.

Fortunatamente, di solito basta la terapia manuale a migliorare gran parte delle casistiche di questo disturbo. In generale, nel momento in cui i sintomi cominciano a diminuire di intensità si può ricorrere ad un piano di fisioterapia, da associare a volte ad una cura farmaceutica e all'uso di un'ortesi.

Il Dr Cespites tratta il tunnel carpale a Vibo Valentia tramite tecniche di terapia manuale (mobilizzazioni in trazione e massoterapia), mezzi fisici ed esercizi.Dal fisioterapista avrai a disposizione tutte le terapie strumentali che curano questa sindrome, ovvero:
  • Laserterapia;
  • Ipertermia;
  • Tecarterapia;
  • Onde d'urto;
  • Elettroterapia;
  • Ultrasuoni.
0963 547001
Open chat